IL NOSTRO STUDIO E' SPECIALIZZATO NELLE SEGUENTI TEMATICHE:
- PROBLEMATICHE FISCALI TRA ITALIA E STATI UNITI
- DICHIARAZIONI DEI REDDITI AMERICANE: TAX RETURN E MODELLI FBAR
- SANATORIE FATCA: STREAMLINED FOREIGN OFFSHORE PROCEDURE, RELIEF PROCEDURE E DELINQUENT FBAR
- TRUST AMERICANI CON BENEFICIARI ITALIANI
- CITTADINI USA CHE SI TRASFERISCONO IN ITALIA MANTENENDO I LORO INVESTIMENTI NEGLI USA
- INVESTIRE IN AMERICA: COME APRIRE STABILI ORGANIZZAZIONI E SOCIETA' NEGLI USA
- SUCCESSIONI ITALO-AMERICANE: PROCEDURA E TASSAZIONE IN USA ED IN ITALIA
- PROBLEMATICHE PREVIDENZIALI TRA ITALIA E AMERICA
- PENSIONI ITALO-AMERICANE: IN CHE PAESE VANNO DICHIARATE
- FLAT TAX AL 7% PER I PENSIONATI AMERICANI CHE RIENTRANO IN ITALIA
- DIVORZI ITALO-AMERICANI: PROBLEMATICHE GIURIDICHE E FISCALI
- IMMOBILI VENDUTI IN ITALIA DA CITTADINI AMERICANI: IL PROBLEMA DELLA TASSAZIONE USA

24 marzo 2020

L'IRS posticipa la scadenza di presentazione e pagamento delle imposte Americane di 3 mesi

Come promesso, il Segretario al Tesoro Americano Steve Mnuchin ha confermato che sia la scadenza di presentazione, sia il termine di pagamento delle imposte Americane per i residenti in America, originariamente prevista per il 15 Aprile 2020 è stata posticipata di 3 mesi al 15 Luglio 2020.

Inizialmente pareva che il posticipo riguardasse solamente il pagamento delle imposte, ma che i Contribuenti residenti in America ed i loro Consulenti dovessero comunque presentare la Tax Return ed il modello FBAR entro l'originaria scadenza del 15 Aprile 2020.
Questa soluzione aveva trovato subito l'opposizione delle Associazioni dei Commercialisti Americani (AICPA) che aveva fin da subito fatto capire che il solo spostamento del termine di pagamento aveva un effetto senz'altro benefico per l'economia, trattandosi di uno stimolo indiretto da 200 miliardi di dollari, ma che avrebbe comportato disagi a non finire per contribuenti e Consulenti dato che le limitazioni relative al virus avrebbero reso difficile la compilazione e spedizione della Tax Return.
L'attività di lobby fatta dall'AICPA ha dato velocemente i suoi frutti: nell'ottica di un rapporto dialettico funzionante, come già indicato nel precedente articolo, l'IRS ed il Tesoro hanno da subito corretto il tiro, inserendo anche la presentazione della dichiarazione nella proroga dei tre mesi.
Si consultino i seguenti link per notare la trasparenza dell'operato dell'AICPA:


L'effetto di questa proroga è che i soggetti possono presentare la Tax Return al 15 Luglio 2020, senza l'applicazione di alcuna sanzione o interesse, come se si trattasse della scadenza originale.

Ora, vediamo quali sono le conseguenze per i Cittadini Americani residenti in Italia di questo posticipo.

Innanzitutto facciamo presente che lo spostamento della Tax Return "trascina" con se anche la presentazione del modello FBAR per gli account estere: perciò anch'esso è posticipato di tre mesi senza sanzioni.

Ora, la prima domanda che ci poniamo è cosa succeda della scadenza per gli Americani residenti all'estero, inizialmente prevista per il 15 Giugno 2020.
Chiaramente anche questa scadenza è stata accorpata nella nuova scadenza del 15 Luglio 2020, che è da intendersi valida anche per i Cittadini Americani residenti all'estero.

Ci poniamo ora due ulteriori questioni: 

1) Qual è il termine per presentare il Form 4868 per l'estensione della scadenza al 15 Ottobre 2020? E' ancora il 15 Aprile o è stato anch'esso spostato al 15 Luglio 2020.
Il termine dovrebbe essere stato prorogato di 3 mesi anch'esso, ma, in via precauzionale, noi consigliamo ai nostri Clienti di spedire il Form 4868 entro il 15 Aprile, in modo da non avere problematiche di sorta.

2) La scadenza dell'extension al 15 Ottobre 2020 è rimasta la medesima o è anche quella posticipata di 3 mesi?
La scadenza del 15 Ottobre 2020 è rimasta fissa e al momento non è posticipata.

Ovviamente l'evoluzione della pandemia è tale per cui non si può dire se ci saranno ulteriori spostamenti, anche alla luce del fatto che:

- nulla si è detto in Italia (purtroppo) circa la scadenza della Dichiarazione dei Redditi Italiana, che è preliminarmente necessaria per poi fare la Tax Return Americana.

- non si può immaginare quale sia lo sviluppo della pandemia in America allo stato attuale dei fatti.

Pertanto il consiglio che ci sentiamo di dare è di fare in ogni caso l'extension (tramite Form 4868) in via precauzionale al 15 Ottobre 2020, in modo da evitare qualsiasi forma di sanzione ed interesse in caso di ritardata presentazione della stessa.

Enrico Povolo